Home
  Circolari
  Convenzioni
  Statuto
  Organigramma
  Programmi
  Struttura
  Privacy
  Iscrizione
  Link Utili
  
  
 
 Curriculum
 Contattaci
 
Lo Statuto dell'Associazione
Art.6 - Assemblea Nazionale

L’Assemblea Nazionale rappresenta il momento di formazione, definizione ed espressione democratica delle volontà e dei programmi dell’Ente. Essa è l’organo di controllo e di verifica dell’applicazione ed esecuzione da parte del Presidente e del Consiglio Direttivo dei programmi e rappresenta l’organismo di collegamento tra gli organismi nazionali dell’Ente e gli organismi regionali e provinciali .
L’Assemblea si costituisce in forma ordinaria e straordinaria;
L’Assemblea, sia ordinaria che straordinaria, è presieduta dal Presidente del Consiglio Direttivo e nomina un Segretario, in assenza del Presidente del Consiglio Direttivo i presenti nominano il Presidente dell’Assemblea.
L’Assemblea ordinaria, si riunisce almeno due volte l’anno, su convocazione del Presidente del Consiglio Direttivo. Essa delibera:
 sul Bilancio consuntivo e relazione del Presidente entro il 31 maggio di ogni anno
 sul Bilancio preventivo entro il 15 dicembre di ogni anno,
 su qualsiasi argomento venga ritenuto necessario e posto all’ordine del giorno da parte del consiglio direttivo.
I bilanci devono pervenire al Presidente del Collegio dei Revisori almeno 20 giorni prima della data fissata per l’Assemblea e dal Collegio, insieme alla relazione, trasmesso alla Segreteria dell’Associazione almeno 10 giorni prima dell’adunanza assembleare.
L’Assemblea ordinaria è regolarmente costituita con la partecipazione di almeno il 51% (cinquantuno per cento) dei rappresentanti dei Consigli direttivi regionali, che assumeranno il ruolo di “delegato”.
Delibera validamente con il quorum di almeno il 51% (cinquantuno per cento) dei voti degli intervenuti. Ciascun “delegato” potrà farsi rappresentare da altro “delegato”, con delega scritta firmata dal Presidente del Consiglio direttivo regionale e fatta pervenire alla Segreteria almeno il giorno prima dell'inizio dell'Assemblea.
L’Assemblea ordinaria deve essere convocata a mezzo fax e/o e.mail con avviso di ricezione, con un termine di almeno 15 giorni, salvo sia totalitaria.
L’Assemblea straordinaria, si riunisce almeno una volta ogni quattro anni, su convocazione del Presidente.
L’Assemblea straordinaria delibera:
 sulle variazioni dello Statuto
 sullo scioglimento anticipato dell’Ente, nominando i liquidatori
 sulla stesura del regolamento per le elezioni degli organismi
 sulla elezione degli Organismi
 sulle linee programmatiche presentate dal Presidente
L’Assemblea straordinaria è regolarmente costituita con la partecipazione:
 di almeno l' 80% (ottanta per cento) dei rappresentanti dei Consigli direttivi regionali e di almeno il 50% (cinquanta per cento) dei rappresentanti dei Consigli direttivi provinciali, che assumeranno il ruolo di “delegato”.
Delibera validamente con il quorum di almeno il 60% (sessanta per cento) dei voti degli intervenuti. I “delegati” possono farsi rappresentare da altro “delegato” purchè appartenente alla stessa Regione, con delega scritta firmata dal Presidente dell' consiglio direttivo di appartenenza e fatta pervenire alla Segreteria almeno il giorno prima dell'inizio dell'Assemblea.
L’Assemblea deve essere convocata a mezzo raccomandata A.R., o posta elettronica certificata con avviso di ricezione, con un termine di almeno 60 (sessanta) giorni.

 

[1][2][3][4][5][6][7][8][9][10][11][12][13][14][15][16][17][18][19][20][21][22][23][24]

:.Torna alla pagina precedente.: